ASOLA, VIA AL PROGETTO ESECUTIVO PER I LAVORI

Decreto di Regione Lombardia, intervento di riqualificazione da oltre 5 milioni di euro per adeguamento impiantistico e strutturale dell’ospedale

Approvato il progetto esecutivo per la ripresa dei lavori all’ospedale di Asola. Il via libera, grazie all’appoggio dei consiglieri regionali, è arrivato il 22 luglio con decreto firmato dal neo direttore generale Welfare di Regione Lombardia Marco Trivelli. L’intervento prevede un adeguamento strutturale e impiantistico e avrà un valore di 5.235.812 euro.

Soddisfatto il direttore medico dell’ospedale di Asola Fabio Pajola: “Intravedo la fine di un percorso a ostacoli durato molti anni. Questo risultato è dovuto all’attaccamento e alla professionalità delle maestranze del presidio, che si sono fatte apprezzare anche durante l’emergenza Covid. Mi congratulo con la direzione strategica di ASST e, in particolare, con il direttore della struttura Tecnico Patrimoniale Leo Traldi, che ha sostenuto il progetto. Ringrazio inoltre i consiglieri regionali e le amministrazioni comunali che si sono prodigati anche su stimolo dell’associazione Amici dell’ospedale di Asola e del Comitato Pro Ospedale di Asola”.

La riqualificazione, ferma da tempo a causa di impedimenti tecnici di varia natura, interessa le stanze di degenza e gli impianti dei reparti di Medicina e Chirurgia: un intero corpo di fabbrica di due piani.

L’ultimo stop all’intervento era stato imposto dalla Sovrintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Bergamo e Brescia, a seguito del rinvenimento di reperti storici. Il progetto è stato quindi modificato, tenendo conto dell’esigenza di salvaguardare questo aspetto e dei nuovi requisiti di tutela antisismica.